rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca Vallo della Lucania

Fuochi artificiali e botti illegali: nei guai il titolare di una fabbrica

Tali operazioni di polizia, mirate all’accertamento di violazioni amministrative e penali, servono anche per la tutela della pubblica incolumità

Con l’approssimarsi delle festività natalizie, il Questore di Salerno ha intensificato l’attività di prevenzione e repressione contro la produzione e la vendita di artifici pirotecnici e botti illegali. Ieri, infatti, la Polizia ha segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vallo della Lucania il titolare di una fabbrica e deposito per la vendita di materiale esplodente di IV e V categoria, per non aver riportato sul registro di carico e scarico la detenzione di 137,914 kg di materiale attivo.

Gli agenti hanno proceduto al sequestro penale del materiale detenuto illegalmente. Tali operazioni di polizia, mirate all’accertamento di violazioni amministrative e penali  da parte delle fabbriche e dei depositi di materiale esplodente, tendono anche a limitare il  più possibile i rischi connessi all’utilizzo di fuochi d’artificio illegali e quindi ancora più pericolosi per la pubblica incolumità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuochi artificiali e botti illegali: nei guai il titolare di una fabbrica

SalernoToday è in caricamento