Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Blitz a Castellabate: sequestrati i gozzi, l'ira del sindaco contro i provvedimenti delle forze dell'ordine

Il sindaco Spinelli: "Si è trattato di un gesto sproporzionato intrapreso senza il minimo coinvolgimento del Comune"

Blitz contro la gestione abusiva dello specchio d’acqua antistante al porto “Le Gatte” di Santa Maria di Castellabate, ieri. Lo scorso anno, a luglio, la Guardia Costiera già contestò la regolarità degli ormeggi di circa 20 imbarcazioni. Ed ora, gli uomini della capitaneria sono tornati sul posto, per contestare nuovamente l’ormeggio abusivo, sequestrando alcuni gozzi.

L'amarezza

Adirati i proprietari delle imbarcazioni che, senza preavviso, hanno scoperto i provvedimenti di rimozione forzata e sanzione amministrativa effettuati per l’occupazione abusiva dello specchio acqueo per ormeggio di unità da diporto e per l'occupazione abusiva di suolo demaniale.

Duro, il commento del sindaco Costabile Spinelli in merito al blitz

Ieri è stato compiuto un atto che non trova giustificazioni nell’antico approdo delle Gatte. Rispetto sempre il lavoro delle Forze dell’Ordine ma quando si compiono azioni spropositate nei confronti di anziani pescatori, che rappresentano la tradizione marinara di un territorio vocato proprio alla pesca, un Sindaco non può che esprimere il proprio disappunto.

Si è trattato di un gesto sproporzionato intrapreso senza il minimo coinvolgimento del Comune. Sarebbe stato possibile far rispettare comunque la legge con buonsenso e attraverso modalità diverse, senza atti di forza inammissibili. Un simile comportamento rappresenta uno sfregio alla storia della marina di Castellabate.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz a Castellabate: sequestrati i gozzi, l'ira del sindaco contro i provvedimenti delle forze dell'ordine

SalernoToday è in caricamento