menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mulino d'Arienzo

Mulino d'Arienzo

Camorra: sequestrato "Mulino d’Arienzo" a Positano, nei guai la moglie di Ragosta

La Guardia di Finanza ha provveduto al sequestro della villa a cinque piani di C.V., moglie di Giovanni Ragosta

Sigilli al complesso immobiliare Mulino d’Arienzo di Positano. La Guardia di Finanza, infatti, ha provveduto al sequestro della struttura di C.V., moglie di Giovanni Ragosta, noto imprenditore, ritenuto un prestanome del boss Mario Fabbrocino, capo dell’omonimo clan camorristico. Addio, dunque, alla villa di cinque piani e al parco, il cui valore ammonta a circa 5 milioni di euro, come disposto dalla Procura di Nola.

Coinvolti nell'inchiesta, oltre C.V., entrata in possesso di denaro illecito, anche alcuni funzionari di banca. Le fiamme gialle, infatti, hanno scovato un'intestazione falsa, cui facevano capo anche alcuni conti correnti su cui affluivano milioni di euro: da un conto in particolare, era stato prelevato denaro per l'acquisto del Mulino d’Arienzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento