rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Mega blitz della Guardia Costiera: sequestrati 500 kg di pesce tra Salerno e Avellino

Verbali per migliaia di euro per violazioni alla normativa sulla pesca ed una denuncia per il titolare di una ditta per detenzione di alimenti potenzialmente nocivi per la salute pubblica: questo il bilancio dell'operazione

Incessanti, i controlli della Capitaneria di Porto per la repressione dagli illeciti collegati alla filiera della pesca. In particolare, ieri c'è stato un blitz della Guardia Costiera di Salerno presso i grossisti di prodotti ittici destinati alla piccola ed alla media distribuzione, al confine tra Salerno e Avellino.

Sequestrati circa 150 kg di prodotti ittici freschi, privi della certificazione sulla tracciabilità, altri 150 kg di prelavorati, poichè confezionati abusivamente in locali non autorizzati e circa 200 kg di prodotti ittici surgelati e detenuti in stato di alterazione ed in cattivo stato di conservazione.

Verbali per migliaia di euro per violazioni alla normativa sulla pesca, dunque, ed una denuncia per il titolare di una ditta per detenzione di alimenti potenzialmente nocivi per la salute pubblica. Un'operazione importante oltre che per il mercato, anche e soprattutto per la tutela della salute pubblica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mega blitz della Guardia Costiera: sequestrati 500 kg di pesce tra Salerno e Avellino

SalernoToday è in caricamento