menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sequestrati tonno e acciughe a Sapri: operazione della Guardia Costiera

Denunciato all'Autorità Giudiziaria di Lagonegro, quindi, un diportista dilettante della zona, mentre prosegue senza sosta la lotta contro la pesca di frodo

Sequestrati questa mattina a Sapri 65 chilogrammi di pesce allo stato “novello”, costituito da 45 esemplari di “tonnetti rossi” e 35 chilogrammi di acciughe sottomisura. In azione, dunque, gli uomini diretti e coordinati dal 1° Maresciallo Enrico Iazzetta, Comandante della Guardia Costiera: la normativa Comunitaria e nazionale prescrive che il Tonno Rosso, benché sottoposto a divieto di pesca sia sportiva che accidentale, per essere considerato “adulto” debba possedere le caratteristiche di lunghezza pari ad almeno metri 1,15, ovvero un peso corporeo pari ad almeno 35 chili.

Mentre per l’acciuga la normativa vigente prevede una lunghezza minima pari ad almeno 9 centimetri: caratteristiche, queste, non riscontrate nel pesce sequestrato. Denunciato all’Autorità Giudiziaria di Lagonegro, quindi, un diportista dilettante della zona. Prosegue la lotta contro la pesca di frodo, intanto, con particolare riferimento a quella del “novellame” in Cilento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento