rotate-mobile
Cronaca

Teggiano, sequestrata pompa di benzina: vendeva carburante di provenienza "illecita"

L'operazione è stata effettuata dagli uomini della guardia di finanza di Sala Consilina. Sequestrati quasi 6mila litri di carburante tra gasolio e benzina, denunciate due persone

E' di 3588 litri di gasolio, 2507 litri di benzina e di una stazione di servizio il bilancio di un sequestro messo a segno a Teggiano dagli uomini della guardia di finanza di Sala Consilina. A renderlo noto il comando provinciale di Salerno. Due persone sono state denunciate all'autorità giudiziaria. Le indagini delle fiamme gialle sono partite lo scorso gennaio, durante lo sciopero dei camionisti che aveva lasciato numerose pompe di benzina, per alcuni giorni, senza carburante.

Gli inquirenti hanno appurato, dopo accertamenti, che invece la pompa di benzina in questione aveva sempre disponibilità di carburante ed hanno proseguito le indagini, scoprendo quindi che la provenienza dei prodotti era "illecita": il gestore, per giustificare le giacenze, si legge nella nota dei finanzieri, ha utilizzato false fatture di acquisto prive anche del documento di trasporto previsto dalla normativa sulle accise. Le giacenze erano, nel periodo indicato, di circa 7mila litri. I gestori saranno chiamati, ha precisato la guardia di finanza, a rispondere anche del consumo in frode di altri 3500 litri di gasolio, venduti ad ignari automobilisti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teggiano, sequestrata pompa di benzina: vendeva carburante di provenienza "illecita"

SalernoToday è in caricamento