rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca Altavilla Silentina

"Appropriazione indebita" ad Altavilla: sequestrati quadri per un valore di oltre 200mila euro

A finire nei guai, un avvocato accusato di appropriazione indebita di numerose opere pittoriche dell'artista Fernando Mangone di Altavilla Silentina. L'uomo ne era in possesso in quanto incaricato alla vendita

I carabinieri di Battipaglia, il 29 maggio, hanno eseguito un decreto di perquisizione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno nei confronti di un avvocato accusato di appropriazione indebita di numerose opere pittoriche dell'artista Fernando Mangone di Altavilla Silentina. L'uomo ne era in possesso in quanto incaricato alla vendita.

Il sequestro

Sono stati recuperati nel corso dell'operazione ben 14 quadri, opere d'arte contemporanea per un valore di circa 210mila euro che il professionista aveva nella sua abitazione. Il nome di Mangone era noto per essere entrato a far parte degli "Artisti della Collezione Sgarbi", nonchè per essere stato segnalato dal noto critico Paolo Levi. Le indagini e il sequestro sono scattati proprio a seguito della denuncia del noto artista che aveva affidato le sue opere al giovane professionista, anch'egli di Altavilla e che vantava conoscenze di personaggi interessati all'arte contemporanea, paventando la possibilità di esporre le opere in varie sedi di un istituto di credito, presente a livello nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Appropriazione indebita" ad Altavilla: sequestrati quadri per un valore di oltre 200mila euro

SalernoToday è in caricamento