Cronaca

Sigilli ad una sala ristorante di Conca dei Marini: completamente abusiva

I finanzieri di Salerno, su delega del Procuratore Aggiunto della Procura della Repubblica, Rinaldi, hanno sequestrato la struttura che, su di un’area di proprietà del Comune, data in locazione ad una nota Polisportiva, è stata realizzata abusivamente

Sigilli ad una sala ristorante, a Conca dei Marini. I finanzieri della Sezione Operativa Navale di Salerno, su delega del Procuratore Aggiunto della Procura della Repubblica, Erminio Rinaldi, hanno sequestrato la struttura che, su di un’area di proprietà del Comune, data in locazione ad una nota Polisportiva locale, è stata realizzata abusivamente, mediante una tensostruttura di circa 150 mq.

"Si tratta della tipica struttura usata per consentire la copertura dei tavoli posti all’esterno dei locali di ristorazione, per la quale, a seguito dei controlli e delle successive indagini, sono emerse numerose irregolarità dal punto di vista paesaggistico, con un considerevole aggravio del carico urbanistico: la struttura, infatti, era capace di ospitare oltre 100 persone", hanno fatto sapere le Fiamme Gialle.

Denunciato, dunque, il legale rappresentante della società che dovrà rispondere delle violazioni in materia urbanistica e paesaggistica. Gli abusi ricadono, ancora una volta, all’interno del perimetro del Parco Regionale dei Monti Lattari, zona riconosciuta “patrimonio dell’Umanità” dall’Unesco. Preziosa, nell'operazione, la collaborazione del personale della Polizia Municipale e dell’Ufficio Tecnico del Comune di Conca dei Marini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sigilli ad una sala ristorante di Conca dei Marini: completamente abusiva

SalernoToday è in caricamento