menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una motovedetta della guardia costiera

Una motovedetta della guardia costiera

Morta per politraumi a torace ed addome la giovane Serena Palermo

L'autopsia è stata effettuata questa mattina dal medico legale Giovanni Zotti presso l'ospedale "San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona" di Salerno: la donna non sarebbe morta sul colpo

E' deceduta per politraumi all'addome e al torace Serena Palermo, la salernitana di 33 anni rimasta vittima di un incidente in mare avvenuto la sera di ferragosto al largo di capo d'Orso, nel golfo di Salerno. L'autopsia è stata eseguita dal medico legale Giovanni Zotti presso l'ospedale "San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona" di Salerno, così come disposto dalla magistratura.

Il medico legale ha reso noto che la donna non è morta sul colpo e l'annegamento sarebbe sopraggiunto in un secondo momento. I traumi riportati, ha spiegato Zotti, sono stati fatali alla giovane 33enne. Nei pressi dell'obitorio una folla di amici e conoscenti si è stretta attorno al dolore della madre Rosaria e del fratello Roberto. Il pm della procura della Repubblica di Salerno Katia Cardillo ha intanto indagato Armando C., il 36enne conducente del gommone, per omicidio colposo e naufragio colposo. L'uomo è stato trovato positivo all'alcool test.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento