rotate-mobile
Cronaca

"Servono 90 poliziotti sul territorio" la richiesta al congresso Siulp

Si è tenuto questa mattina presso l'hotel Mediterranea il VII congresso provinciale del sindacato di polizia. Presenti il questore Antonio De Jesu, l'assessore comunale al bilancio Buonaiuto e Giovanni Baldi

Smilitarizzare i carabinieri per accorparli alla polizia di Stato, sotto la guida del ministero dell’Interno. Ridurre, inoltre, sprechi, sovrapposizioni e duplicazioni della classe politica, come, ad esempio, le auto blu che costano 21 miliardi di Euro annui, sfiorando la cifra necessaria per una manovra finanziaria. Questa la ricetta anti - crisi del Sindacato Italiano Unitario Lavoratori della Polizia di Salerno che, questa mattina, ha tenuto il suo VII congresso provinciale presso l’Hotel Mediterranea.

Inaccettabili i tagli del governo che, specie negli ultimi anni, stanno indebolendo il comparto sicurezza, secondo il Siulp: “La sicurezza pubblica è un mosaico di cui le forze dell’ordine e la magistratura rappresentano un tassello fondamentale – ha esordito il segretario provinciale del sindacato, Stefano Izzo (foto) – l’attuale governo, tradendo le promesse, ha sostituito assegni una tantum ad indennità fisse e continuative, penalizzando le pensioni e le liquidazioni dei poliziotti: i tagli comportano la riduzione delle pattuglie, la chiusura di uffici e un duro colpo a tutta l’operatività della pubblica sicurezza che si ripercuote a livello nazionale e locale. A Salerno riscontriamo difficoltà anche per impiegare poliziotti in missioni fuori provincia”.

Mancano circa novanta poliziotti per assicurare l’efficienza delle forze dell’ordine nel nostro territorio, inoltre, per il questore di Salerno Antonio De Iesu, intervenuto al congresso insieme al segretario nazionale del Siulp Felice Romano. Quest’ultimo ha tracciato le attuali criticità della polizia di Stato nel Bel Paese. “La questura di Salerno non ha, ad oggi, una sede unica, ma continua ad essere ospitata dalla prefettura, rappresentando un caso anomalo nel paese – ha continuato Izzo – questo che va a tutto danno della polizia per lo svolgimento delle sue funzioni dislocate sul territorio”.

Il Siulp ha richiesto, poi, la velocizzazione dei lavori per la costituzione di un polo unico per l’Immigrazione previsto presso la caserma Vicinanza che, già acquisita dalla prefettura, ospiterà i due uffici cittadini competenti in materia. Piena solidarietà al Siulp è stata espressa, durante il congresso, dal segretario provinciale della Cisl Giovanni Giudice. Tra le istituzioni presenti che hanno auspicato una politica più attenta al comparto sicurezza, infine, il consigliere regionale Giovanni Baldi e l’assessore al bilancio del comune di Salerno Alfonso Buonaiuto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Servono 90 poliziotti sul territorio" la richiesta al congresso Siulp

SalernoToday è in caricamento