Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Pastorano

Sgomberi a Cappelle, tensione tra poliziotti e residenti

Due gli sgomberi in programma nella mattinata, uno solo effettuato: le sedici famiglie presenti hanno tentato di opporsi all'operato di poliziotti e vigili urbani

Cappelle (shot Telecolore)

Alta tensione e scontri questa mattina nella zona di Cappelle, a Salerno: era infatti stato programmato lo sgombero di due abitazioni occupate abusivamente e, alla fine, un solo sgombero è stato effettuato. Secondo quanto riferito da la Città di Salerno sono sedici le famiglie della zona che devono lasciare le case e questa mattina le operazioni di sgombero sono state reallentate dalla protesta degli occupanti. Molte persone, in particolare donne, si sono infatti barricate dietro i cancelli del parco, chiusi con i lucchetti.

Sul posto si sono recati gli agenti di polizia, gli uomini di Salerno Mobilità e la polizia municipale. Purtroppo è stato necessario l'intervento del nucleo antisommossa in quanto alcune persone, scavalcati i cancelli, si sono scagliate contro il personale che stava effettuando lo sgombero di un'abitazione. Non sono purtroppo mancati gli scontri. Sulla questione si è espresso, sul suo profilo facebook, il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, che ha ribadito che gli sgomberi "andranno avanti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgomberi a Cappelle, tensione tra poliziotti e residenti

SalernoToday è in caricamento