Cronaca

Geloso della moglie, violenze e botte per anni: ora rischia il processo

La donna - secondo le accuse - sarebbe stata più volte picchiata, afferrata per i capelli e scaraventata a terra. Il movente e le ragioni erano rappresentati da sentimenti di gelosia a tratti esasperanti

Rischia il processo un uomo di 43 anni, per episodi di violenza commessi per anni nei confronti della ex convivente e dei suoi tre figli minori. La donna - secondo le accuse - sarebbe stata più volte picchiata, afferrata per i capelli e scaraventata a terra. Il movente e le ragioni erano rappresentati da sentimenti di gelosia a tratti esasperanti.

Le accuse

I figli avrebbero anch'essi subito le violenze del padre, nel tentativo di frapporsi tra i due per difendere la madre. La donna, dal canto suo, non sarebbe riuscita ad opporsi alle botte del marito. Di 33 anni, si decise a denunciare poi tutto ai carabinieri, raccontando di calci, pugni e schiaffi. I fatti sono compresi in un periodo molto lungo, tra il 2014 e il 2019. Cinque anni circa di violenze e vessazioni commesse per futili motivi, a rompere la quotidianeità della coppia e a rendere intollerante la convivenza per la parte lesa. In più occasioni, l'imputato accusava la donna di non meglio specificate frequentazioni basate su proprie convinzioni. Ora il vaglio del gip.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Geloso della moglie, violenze e botte per anni: ora rischia il processo

SalernoToday è in caricamento