"Quelle fioriere non stanno bene lì": rissa tra condomini e sei persone arrestate

L'episodio è avvenuto nel comune di Siano, con i carabinieri di Mercato San Severino che hanno arrestato sei dei soggetti coinvolti in una rissa tra persone vicine di casa. Oggetto della diatriba la posizione di alcune fioriere

Per qualcuno erano disposte male: motivo più che sufficiente per far scoppiare una rissa. E' quanto accaduto a Siano, due giorni fa, quando da una discussione futile tra diverse persone che abitavano nello stesso condominio si è scatenato il pandemonio. Quattro quelle costrette a ricorrere alle cure mediche, mentre sei sono quelle finite agli arresti domiciliari. La discussione era nata per via della collocazione di alcune fiorierie, sulle quali però alcuni residenti di edifici adiacenti non erano d'accordo. Dopo uno scambio di opinioni e con l'intervento di soggetti esterni, si è consumata a quel punto una rissa. Tra chi ha partecipato, ci sarebbero stati anche delle persone con precedenti. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Mercato San Severino e i vigili urbani di Siano. Quattro delle persone rimaste ferite sono state refertate presso l'ospedale Fucito di Curteri. Due di queste sono state poi anche arrestate e sottoposte, insieme agli altri, agli arresti domiciliari. Le accuse sono di rissa aggravata, lesioni e danneggiamento. Ieri mattina, davanti al giudice del tribunale di Nocera Inferiore, è stato convalidato l'arresto e disposta la scarcerazione per i sei. Per loro si profila un processo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Paura a Salerno, le onde invadono la spiaggia di Santa Teresa

Torna su
SalernoToday è in caricamento