rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca Siano

Denuncia l'ex per stalking poi scompare: la procura archivia l'indagine

Tutto era partito dalla denuncia di una donna lo scorso ottobre, che però secondo la procura, avrebbe anche dovuto dimostrare le accuse contro quell'uomo

Non ci sono elementi per procedere contro un uomo di Nocera Inferiore, accusato dalla ex compagna, una romena, di averla picchiata e perseguitata, con tanto di lesioni procurate. Lo ha deciso il pubblico ministero chiedendo al gip l’archiviazione del procedimento.

L'indagine

Tutto era partito dalla denuncia di una donna lo scorso ottobre, che però secondo la procura, avrebbe anche dovuto dimostrare le accuse contro quell'uomo. Portando la documentazione che confermasse quanto accaduto, come messaggi whatsApp, sms e certificati medici utili a testimoniare le persecuzioni presunte e le botte prese dal compagno. La straniera invece si rese irreperibile, non rispondendo alla chiamata del sostituto procuratore, facendo perdere anche le tracce. Nulla di quanto denunciato ha trovato, dunque, riscontro, con l'archiviazione dell'intero procedimento. 

«Nel caso di specie - ha scritto il pm chiedendo l’archiviazione - i fatti denunciati non venivano supportati da documentazione. L’indagato invece disconosce i fatti nella sua dichiarazione, allegando documenti a comprovare una relazione con la querelante, insieme ad altri rapporti con conoscenti e amici vicini alla stessa». Dunque «non ci sono elementi per sostenere l’accusa in giudizio»: parola del pm, che ha presentato al gip la richiesta di archiviazione per il nocerino. I fatti si sarebbero svolti a Siano. Secondo indagini difensive, l'uomo aveva subito un furto in casa e aveva accusato il compagno della sua ex, anche lui romeno. Poi era partita la denuncia della donna per stalking, senza alcun riscontro documentato

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denuncia l'ex per stalking poi scompare: la procura archivia l'indagine

SalernoToday è in caricamento