Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca Nocera Inferiore

Soffocato da un pezzo di panettone, i periti della Procura: "Medici responsabili"

Il processo vede imputati il direttore sanitario di una struttura di Siano, due operatrici sanitarie in servizio presso la stessa struttura, un medico e un infermiere del 118 intervenuti subito dopo il verificarsi del problema

Soffocato da un pezzo di panettone, i periti della Procura di Nocera Inferiore riferiscono di colpe da parte del personale sanitario di una clinica a Siano. E' quanto registrato in udienza, giorni fa, a Nocera Inferiore, nel processo per la morte di un 52enne di Nocera Inferiore, V.G. , deceduto a gennaio 2018 per asfissia legata ad un boccone di panettone

L'indagine

Il processo vede imputati il direttore sanitario della struttura, due operatrici sanitarie in servizio presso la stessa struttura, un medico e un infermiere del 118 intervenuti subito dopo il verificarsi del problema: la vicenda si consumò in pochi istanti, con ipotetica omessa assistenza prestata al paziente, il quale non venne adeguatamente assistito, secondo le ricostruzioni, senza che gli fosse praticata la manovra di Heimlich o qualsiasi altra tecnica per liberare le vie aeree, con mancata assistenza prestata per le ventiquattro ore complete da parte di operatori della struttura. Il paziente avrebbe dovuto ricevere l’assistenza prevista per i suoi problemi pregressi, da parte del personale in servizio, con l’omesso intervento dei due imputati intervenuti con l’arrivo dell’autoambulanza del centodiciotto: in quel frangente non fu rimosso come dovuto il «grosso bolo alimentare di panettone imbevuto di saliva», in particolare, fino a cagionarne la morte. L’udienza è stata aggiornata, dopo la doppia deposizione dei consulenti medici incaricati dal pubblico ministero, al prossimo ventisette settembre, quando sarà acquisito su richiesta del pm il file di registrazione della telefonata al 118 da parte della Rsa che aveva in cura il paziente, con gli ultimi due testi dell’accusa a chiudere la parte di richieste del pm prima dei testimoni citati dagli avvocati difensori. La parte civile è assistita dall'avvocato Alfonso Esposito

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soffocato da un pezzo di panettone, i periti della Procura: "Medici responsabili"
SalernoToday è in caricamento