Lei lo seduce e il fidanzato tenta la rapina: le ragioni della condanna

Sono ora pubbliche le motivazioni del tribunale di Nocera che hanno condannato una coppia di Siano, lei a 3 anni e 8 mesi, lui a 4 anni e 8 di reclusione, per tentata rapina e lesioni

Con l'aiuto di lei, aveva tentato di rapinare un anziano in casa sua. Sono ora pubbliche le motivazioni del tribunale di Nocera Inferiore che hanno condannato una coppia di Siano, lei a 3 anni e 8 mesi, lui a 4 anni e 8 di reclusione, per tentata rapina e lesioni. Per i giudici del collegio, la ragazza avrebbe approfittato della "particolare vulnerabilità nella quale versava la vittima" per rubargli le chiavi di uno stanzino, dove l'uomo metteva la pensione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il colpo

Era il 3 novembre 2017. La coppia si era vista privare della "fonte di approvigionamento" - dalle 4 alle 500 euro al mese - che l'uomo regalava alla ragazza, verso la quale nutriva una simpatia. Secondo quanto emerso dal processo, la ragazza sfruttò "le sue doti di seduzione ed ammaliatrici sull'anziano" per rubargli quella chiave. Nella storia era poi entrata una terza persona, un ragazzo, fidanzato della giovane. Secondo indagini, la ragazza - in accordo con il fidanzato - decise di sottrarre i soldi all’80enne. Il terzo giorno del mese, la coppia decise di agire. Fu il ragazzo ad entrare in casa dell’anziano, provando a rubargli i soldi. Attirato dai rumori la vittima lo colse sul fatto e provò a reagire, ma fu colpito in testa con un paletto di ferro. Il colpo non riuscì e l’uomo finì in ospedale per le ferite riportate. Ma quando fu soccorso dai carabinieri, indicò in quel giovane l'autore di quel tentativo di rapina. Gli avvocati difensori hanno, nel frattempo, fatto ricorso in appello. Secondo le due arringhe, la casa dell'anziano era di facile accesso e i colpevoli, in questo senso, vanno cercati altrove. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • "C'è una bomba a Fratte": strade chiuse al traffico e artificieri all'opera, ma è un falso allarme

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

Torna su
SalernoToday è in caricamento