Sedotto e poi rapinato, la vittima di 80 anni conferma tutto ai giudici

E' partito il processo per rapina contro due giovani amanti di Siano, che dopo aver adescato e raggirato un 80enne di Siano, lo avevano poi aggredito in casa, tentando di rapinarlo della sua pensione

E' partito il processo per rapina contro due giovani amanti di Siano, che dopo aver adescato e raggirato un 80enne di Siano, lo avevano poi aggredito in casa, tentando di rapinarlo della sua pensione. La vittima fu aggredita in casa e colpita alla testa. I due giovani sono da allora ristretti agli arresti domiciliari. Dinanzi al collegio del tribunale di Nocera Inferiore, la vittima E. S. , difeso dall’avvocato Gerardo Di Filippo del foro di Salerno, ha confermato tutte le accuse dopo l'esame del pubblico ministero. I due avevano prima approcciato l'uomo per conoscerlo di persona, soprattutto la ragazza, fino ad ottenere la sua fiducia e una copia delle sue chiavi di casa. Il 12 luglio arriverà la sentenza

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, i dati del bollettino

  • Incidente mortale nella notte, Cava: giovane centauro perde la vita

  • Coronavirus, 27 nuovi contagi in Campania: il bollettino

  • Covid-19, De Luca: "In Campania fatto miracolo". E annuncia: "Vaccino contro tumore"

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

Torna su
SalernoToday è in caricamento