Cronaca Siano

Accusato di aver violentato la moglie, ma non ci sono prove: condannato per maltrattamenti

E' stato assolto per due ipotesi di reato e condannato per i soli maltrattamenti alla moglie, ad 1 anno di reclusione, un romeno di 42 anni, finito sotto giudizio per una vicenda del 2016 localizzata a Siano

Sotto processo per violenza sessuale e maltrattamenti verso moglie e figli. Ma due delle tre accuse cadono, come quella della violenza sessuale. La vittima, la moglie dell'imputato in questo caso, ha ritrattato parte delle accuse. E' stato assolto per due ipotesi di reato e condannato per i soli maltrattamenti alla moglie, ad 1 anno di reclusione, un romeno di 42 anni, finito sotto giudizio per una vicenda del 2016 localizzata a Siano

La sentenza

Stando alle accuse, l'uomo avrebbe più volte picchiato la moglie e anche uno dei due figli, che tentò di difendere il genitore durante l'ennesima rissa. Generata dall'abuso di sostanze alcoliche, secondo la Procura. E ancora, la violenza sessuale consumata verso la stessa moglie, per la quale però il collegio non ha ravvisato elementi di prova, decidendo per l'assoluzione perchè il fatto non sussiste. E così anche per i maltrattamenti presunti verso i figli: l'uomo avrebbe lanciato anche dei coltelli ai minori. Anche stavolta però nessuna prova. Per le motivazioni, serviranno sessanta giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusato di aver violentato la moglie, ma non ci sono prove: condannato per maltrattamenti
SalernoToday è in caricamento