Sicignano degli Alburni, sequestrato deposito giudiziario: scatta la denuncia

A svolgere i controlli i carabinieri del Noe di Salerno. Contestato lo scarico di acque reflue industriali sul suolo e nel sottosuolo senza la preventiva autorizzazione

Il deposito

I carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Salerno, hanno sequestrato un noto deposito giudiziario con attività di rimessa di autoveicoli situato nel comune di Sicignano degli Alburni.

Il blitz

Nel corso dei controlli pianificati con la Procura di Salerno, i militari dell'Arma hanno ispezionato un deposito giudiziario scoprendo che, direttamente sul suolo dell’area tuttora adibita alla custodia dei veicoli sottoposti a sequestro e senza alcuna protezione, vi erano ammassate numerose carcasse arrugginite di autoveicoli non bonificate, olii esausti ed altri materiali ferrosi che esposti direttamente all’azione delle precipitazioni atmosferiche causavano l’inquinamento delle falde acquifere sottostanti per effetto dell’immissione nel terreno delle acque piovane contaminate dal contatto con questi rifiuti e non sottoposte ad alcun trattamento depurativo. L’attività illegale, che si svolge in una zona sottoposta a vincolo idrogeologico ed a rischio di pericolosità di frane, si trova, inoltre, in una zona a ridosso del Vallone delle Corsie, affluente del fiume Tanagro.

All’esito degli accertamenti di rito, dai quali è scaturita la denuncia del responsabile, il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Salerno, su richiesta della Procura, ha disposto il sequestro preventivo dell’intero deposito giudiziario, per precluderne la disponibilità all’indagato ed interromperne l’ illecita attività riscontrando anche il reato di discarica abusiva nell’ambito della illecita gestione dei rifiuti contestata dal Noe.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La treccia dorata di Melissa consegnata ai genitori: fissati i funerali della 16enne, i primi riscontri degli esami

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Luci d'Artista 2019/2020: l'inaugurazione fissata per il 15 novembre, le novità sui parcheggi

  • Melissa, è il giorno del dolore: i compagni cambiano l'aula

  • Furto di energia elettrica e carenze igieniche in un locale di via Leucosia: titolare arrestato, chiuso la "Praca DoSol"

Torna su
SalernoToday è in caricamento