menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza, l'annuncio del Prefetto: "Telecamere nei luoghi più pericolosi"

Il Prefetto Russo: "Abbiamo immaginato di suddividere il territorio in quattro macro aree e di stabilire delle linee guida che prevedono i punti dove collocare prioritariamente i sistemi di videosorveglianza"

Puntare sulle nuove tecnologie per rafforzare la sicurezza. E’ questo l’obiettivo del Prefetto di Salerno Francesco Russo che ha confermato, oggi, in un’intervista al Mattino: “Abbiamo immaginato di suddividere il territorio in quattro macro aree (l’Agro Nocerino Sarnese, la Valle dell’Irno, la Piana del Sele, il basso e alto Cilento) e di stabilire delle linee guida che prevedono i punti dove collocare prioritariamente i sistemi di videosorveglianza”.

I dettagli

Russo spiega in cosa consiste il nuovo progetto: “Abbiamo valutato la necessità di dotarci di apparati tecnologici che dialoghino tra di loro, individuando le forze di polizia territoriali quale punto di riferimento per l’invio delle immagini e la gestione di tutte le informazioni, l’integrazione di sensori di lettura targa che trasmettano i dati convogliandoli poi verso il sistema informativo Interforze S.C.N.T.T. (Sistema Centrale Nazionale Targhe e Transiti) presso il Centro Elettronico Nazionale della Polizia di Stato”. Infine, il Prefetto conferma di aver dato ai sindaci della provincia indicazioni precise per individuare i luoghi a rischio e che lo spaccio di sostanze stupefacente si sta allargando sempre di più tra i giovanissimi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

social

Dopo il "Zitt!" arriva la festa anche per Raffaele il Vikingo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento