rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca

Sicurezza, controlli a tappeto dei carabinieri in città e provincia

Cinquecento militari sono stati impegnati, venerdì, in servizi straordinari di controllo del territorio disposti dal comando provinciale, agli ordini del colonnello Parrulli e del tenente colonnello Merone

Nella giornata di ieri i carabinieri del comando provinciale di Salerno hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio disposto dal comandante provinciale dei carabinieri, il colonnello Fabrizio Parrulli. Nell’intera provincia oltre 500 uomini del comando provinciale hanno presidiato le piu’ importanti arterie stradali della provincia con la presenza di numerose pattuglie ad ogni svincolo o uscita. Nei centri abitati non meno importante è stata l’intensa attività dei carabinieri che hanno eseguito servizi di perlustrazione in auto e con moto, finalizzati alla prevenzione dei furti ai danni delle abitazioni e rapine ai danni degli esercizi pubblici.

SALERNO - In città i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Salerno, agli ordini del capitano Enrico Calandro, hanno arrestato P. D., 30 anni, operaio, celibe, incensurato, perchè resosi responsabile di detenzione illegale di sostanze stupefacenti. Nel corso di una perquisizione domiciliare i militari hanno infatti rinvenuto 35 grammi di hashish e materiale per il confezionamento delle dosi, il tutto sottoposto a sequestro. Sempre in città i carabinieri hanno denunciato R. C. per guida senza aver conseguito la patente di guida e sequestrato cinque autoveicoli sprovvisti di copertura assicurativa.

NOCERA INFERIORE - I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile del reparto territoriale hanno arrestato R. V., operaio pluripregiudicato, residente a Sarno, perchè nel corso di un controllo ha tentato di disfarsi di due involucri lanciandoli nel giardino di un'abitazione: si trattava di 19 grammi di hashish, posti sotto sequestro unitamente a 300 Euro in contanti, ritenuti provento dell'attività di spaccio.

Sempre a Nocera Inferiore un uomo e una donna, B. M. 48 anni e A. M. 44 anni, sono stati arrestati dai carabinieri in esecuzione di due ordini di carcerazione emessi dalla procura della Repubblica di Firenze, per i reati di estorsione e tentata estorsione, commessi lo scorso marzo a Firenze. Altri due uomini, L. G. 66 anni e S. G. 64 anni, sono stati denunciati per discarica abusiva di rifiuti anche pericolosi. Su un fondo agricolo nelle loro disponibilità sono stati rivenuti, in stato di abbandono, materiali di risulta di lavori edili ed eternit. L'area è stata sottoposta a sequestro. Una donna di Pagani, D. L. le sue iniziali, è stata denunciata perchè guidava senza patente.

ANGRI - Una casalinga ivi residente, L. G. le sue iniziali, è stata denunciata per abusi edilizi dai carabinieri della locale stazione. La donna, proprietaria dell'immobile presso il quale erano avvenuti gli abusi, aveva fatto realizzare un ampliamento del terrazzo già esistente, un soppalco e una tettoia di copertura, il tutto per un valore di 50mila Euro. L'area è stata sottoposta a sequestro.

NOCERA SUPERIORE - Un uomo di 37 anni, C. G. le sue iniziali, residente a Nocera Inferiore, commerciante, celibe, è stato denunciato dai militari della locale stazione per furto aggravato. Nel corso di una perquisizione domiciliare i carabinieri hanno infatti rinvenuto un blocco di porfido che poi è stato immediatamente restituito al legittimo proprietario.

CAVA DE' TIRRENI - I carabinieri della locale tenenza hanno denunciato M. A. per guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. La donna, residente a Nocera Inferiore, era rimasta inoltre coinvolta in un incidente stradale.

SAN MARZANO SUL SARNO - Lavorava in un bar ma i militari della locale stazione, di concerto con personale dell'ispettorato del lavoro di Salerno, hanno scoperto che era senza permesso di soggiorno: la donna, ucraina, è stata quindi denunciata per soggiorno illegale sul territorio italiano ed è stata accompagnata a Roma presso il centro per l'identificazione e l'espulsione di Ponte Galeria.

CENTOLA - Un uomo di Padula, T. P. le sue iniziali, 37 anni, è stato denunciato dai carabinieri per il reato di truffa. L'uomo aveva infatti acquistato elettrodomestici da una ditta, per un valore di 3750 Euro, effettuando "pagamenti" tramite un conto corrente già estinto, aperto in precedenza presso una banca in provincia di Milano.

EBOLI E SERRE - I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Eboli e della stazione di Borgo Carillia hanno denunciato due persone: A. R., di Altavilla Silentina, 74 anni, denunciato per caccia nella riserva naturale Foce Sele - Tanagro. Sequestrato dai militari un fucile da caccia e le relative munizioni. Un romeno, B. B., 42 anni, è stato denunciato per tentato furto aggravato in una abitazione di Eboli.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, controlli a tappeto dei carabinieri in città e provincia

SalernoToday è in caricamento