rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Protesta dipendenti della Sita, nulla di fatto dall'incontro azienda-sindacati

Possibili disagi e disservizi anche nei prossimi giorni: infruttuoso l'incontro tra i vertici dell'azienda e i sindacati di categoria

Nulla di fatto dopo l'incontro tra i vertici della Sita ed i sindacati di categoria, chiamati a discutere sulla protesta messa in atto dai dipendenti dell'azienda e i conseguenti disagi per gli utenti, appiedati in quanto moltissimi autobus non sono usciti dai depositi per effettuare il servizio. Si profilano ancora disagi e disservizi anche per i prossimi giorni.

Secondo quanto riferisce il segretario generale della Filt-Cgil di Salerno, Amedeo D'Alessio, "il sindacato ha chiesto all'amministratore delegato dell'azienda e alla Prefettura l'immediata convocazione di un tavolo per affrontare l'emergenza provocata dalla possibile imminente apertura delle procedure di mobilità per i circa 470 dipendenti".

La Sita, ricorda il sindacato, ha più volte manifestato l'intenzione di lasciare la gestione del servizio in Campania per l'insostenibilità dei costi di esercizio: 9 milioni di euro preventivati per il 2013. In questa situazione, appare difficile prevedere un ritorno alla normalità. Alla base della protesta dei dipendenti proprio il ritardo nel pagamento degli stipendi e l'incertezza sul futuro occupazionale: l'azienda è infatti pronta a lasciare la Campania dal 1 marzo, con notevoli ricadute occupazionali e disagi per gli utenti.

IL COMMENTO DI SOS CONSUMATORI

IL COMMENTO DI PAOLO RUSSOMANDO

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protesta dipendenti della Sita, nulla di fatto dall'incontro azienda-sindacati

SalernoToday è in caricamento