menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

SLA: al via i cicli di terapia a base di edaravone presso l'ospedale di Polla

Il Radicut, nome commerciale del medicinale, è stato sperimentato in Giappone: dopo 20 anni sembra essere la prima reale opportunità terapeutica che aiuta a rallentare la degenerazione motoria

Anche presso il reparto di Neurologia dell’ospedale “Luigi Curto” di Polla, sarà possibile sottoporsi ai cicli di terapia farmacologica a base di edaravone. Da qualche mese, infatti, l’Agenzia Italiana per il Farmaco (AIFA) ha stabilito di inserire l’edaravone, farmaco che rallenta il decorso della Sclerosi Laterale Amiotrofica, meglio nota come SLA, nella Lista 648/96 dei farmaci erogabili a totale carico del Sistena Sanitario Nazionale.

Il medicinale

Il Radicut, nome commerciale del medicinale, è stato sperimentato in Giappone: dopo 20 anni sembra essere la prima reale opportunità terapeutica che aiuta a rallentare la degenerazione motoria causata dalla malattia. Come riporta Ondanews, soddisfatto il direttore del reparto di Neurologia del nosocomio di Polla, Pietro Greco.

Le dichiarazioni del dottor Greco: 

“Si tratta di un nuovo farmaco approvato dall’AIFA e dal Ministero della salute che la Regione Campania ha subito adottato e per cui l’Asl Salerno ha messo subito in campo una grande organizzazione. É un farmaco molto costoso prodotto in Asia. A Polla siamo operativi ed inizieremo i cicli già con un paziente del nostro territorio. Ringrazio il Direttore Mandia per il suo grande impegno e soprattutto il Direttore Generale Antonio Giordano dato che si tratta di un farmaco che determina grande impegno anche economico“.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento