Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Eboli

Smaltivano illecitamente i rifiuti: denunciato l'imprenditore, sequestro in un allevamento bufalino

I militari ed il personale tecnico della Kronos hanno accertato che, anche i liquami di una stalla in cui erano presenti capi bufalini, erano illecitamente smaltiti nei medesimi canali aziendali

Senza sosta, i controlli dei carabinieri di Santa Cecilia di Eboli a tutela dell’ambiente, insieme al personale tecnico del Nucleo Guardie Ambientali Accademia Kronos di Salerno. Sotto i riflettori, un allevamento bufalino situato in località Cioffi, dove l’imprenditore, benché disponesse di varie vasche per lo stoccaggio degli insilati, disponeva di un sistema di pozzetti e canalizzazioni interrate che consentivano di smaltire illecitamente i liquami provenienti dalla maturazione degli insilati e di enormi quantitativi di scarti di prodotti orticoli posizionati alla meglio anche su piazzale aziendali che, decomponendosi, producevano un denso e maleodorante percolato. Quest'ultimo, insieme ai reflui, raggiungeva i canali aziendali e poi il canale Lignara che dopo un lungo percorso immetteva i reflui inquinanti nel mare dove è stata segnalata la presenza di chiazze e colorazioni marroni, recentemente.

Il provvedimento

I militari ed il personale tecnico della Kronos hanno accertato che, anche i liquami di una stalla in cui erano presenti capi bufalini, erano illecitamente smaltiti nei medesimi canali aziendali. Al termine dei controlli ed a seguito delle violazioni accertate nel corso del sopralluogo, è scattato il sequestro di tre vasche di oltre 800 metri quadri ed di un piazzale di oltre 2500 metri quadri, interessati dalla presenza di insilato e scarti di prodotti ortofrutticoli. L’imprenditore è stato denunciato per illecito smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smaltivano illecitamente i rifiuti: denunciato l'imprenditore, sequestro in un allevamento bufalino

SalernoToday è in caricamento