menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"La solidarietà non è un pacco": prodotti artigianali donati alle famiglie in difficoltà

L'iniziativa è promossa dall'associazione nazionale categorie protette "Giacomo Matteotti" onlus in collaborazione con il patronato Inpal e con il patrocinio dell'azienda consortile Agorà

La beneficenza si combina con la qualità dei prodotti donati, molti dei quali artigianali. Sono oltre trecento i pacchi natalizi contenenti alimenti di agricoltura biologica e provenienti dalla produzione alimentare artigianale di pregio della Valle del Sele, del Cilento e degli Alburni che saranno distribuiti, da lunedì, in diversi comuni della provincia sud di Salerno, tra Vallo di Diano, Alburni, Valle del Sele e Tanagro

I dettagli 

L'iniziativa si chiama “La solidarietà non è un pacco” ed è promossa dall'associazione nazionale categorie protette Giacomo Matteotti onlus in collaborazione con il patronato Inpal e con il patrocinio dell'azienda consortile Agorà. "L'obiettivo è di rispondere alle esigenze delle famiglie salernitane che versano in gravi difficoltàeconomiche", spiega il presidente nazionale dell'associazione Matteotti, Donato Scaglione, sottolineando che si tratta di "pacchi speciali del valore di diverse centinaia di euro e che raccontano la storia dell'eccellenza agricola, alimentare e artigianale del territorio salernitano, con l'augurio che possano garantire almeno un Natale uguale per tutti". Gli oltre 300 pacchi di derrate alimentari sono stati acquistati con i fondi del 5xmille donati dai contribuenti all'associazione 'Matteotti' che affianca così le numerose iniziative messe in campo dal consorzio sociale Agorà S10. "Si tratta del primo step di una rete di solidarietà e di contrasto alle povertà estreme che stiamo costruendo", chiarisce il dirigente dell'azienda consortile Agorà, Giovanni Russo, rimarcando come "questa iniziativa è la testimonianza che la risposta al problema della povertà non può essere gestita dalla sola funzione pubblica, ma diventa necessario fare rete tra mondo del volontariato, associazionismo e privati". La distribuzione dei pacchi regalo sarà curata dai nuclei di Protezione civile comunale e da associazioni e sarà coordinata dal Consorzio Agorà S10, attraverso i servizi sociali attivi nei Comuni, i volontari e l'associazione “Matteotti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Auto e moto

Scadenza del bollo auto: novità e consigli dall'ACI Salerno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento