menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Governo sopprime il Corpo Forestale: Fare Verde Cilento scende in piazza

La presidente Assunta Grippo: "E' un favore alle ecomafie, agli inquinatori, a chi non ha rispetto per la natura e la salute pubblica. Intervengano gli enti locali"

L’associazione ambientalista Fare Verde-Cilento si mobilita contro il disegno di legge del Governo Renzi che vuole sopprimere il Corpo Forestale dello Stato. Il nucleo, tramite la presidente Assunta Grippo, aderisce all’appello e alle iniziative di mobilitazione promosse dal presidente nazionale Francesco Greco in difesa del Corpo Forestale dello Stato. “Noi - dichiara Grippo – saremo in piazza, il 31 marzo, a fianco degli amici del CFS , da sempre solerti collaboratori della tutela ambientale , alleati preparati delle nostre numerose lotte agli scempi del territorio e per tutelare  la salute dei cittadini”. Inoltre , aderendo alla Petizione Popolare nazionale, istituirà tavoli di raccolta firme  per chiedere  la difesa della specificità del Corpo e della professionalità delle donne e degli uomini che tutelano l’Ambiente.

Per Grippo “la proposta di Fare Verde onlus di far  svolgere  il Servizio Civile Volontario nel CFS per creare una Guardia Nazionale che difenda il territorio nazionale, ponendo fine al continuo colpevole abbandono del suolo evidenziato  solo (purtroppo)  dopo devastanti alluvioni o altre emergenze  ambientali. Sicuramente sopprimere il CFS sarebbe un favore alle ecomafie,agli inquinatori, a chi non ha rispetto per la natura e la salute pubblica. Un Governo serio deve invece rafforzare il CFS, anche con l’assorbimento di personale proveniente da altre pubbliche amministrazioni, quali le Polizie Provinciali”.

L’associazione ambientalista, dunque, invita Regioni, Province e Comuni a richiedere, con forza e determinazione al Governo ed al Parlamento, il potenziamento e non la soppressione del Corpo Forestale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento