menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Avvisava i locali della movida prima dei blitz: sospeso e trasferito il "vigile spione"

E' stato anche iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Salerno, con l’accusa di rivelazione di segreto d’ufficio

Trasferimento e sospensione di sei mesi, per l'agente di Polizia Municipale che rivelava i blitz ai gestori dei locali della movida salernitana.

Il fatto

I controlli da parte dei Carabinieri del Nas e della Polizia Municipale, dunque, non rappresentavo più un pericolo per i titolari dei locali, come riporta “La Città”, grazie alle soffiate del "vigile spione". In servizio al comando in via dei Carrari, l'agente ora è finito nei guai, dopo essere stato scoperto a rivelare in anticipo le operazioni di controllo. E' stato anche iscritto nel registro degli indagati dalla Procura di Salerno, con l’accusa di rivelazione di segreto d’ufficio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento