Droga pagata con postepay tra Napoli e il Golfo di Policastro: sei arresti

L'operazione è stata condotta dai carabinieri al termine di indagini su un clan che aveva monopolizzato lo spaccio di cocaina sulla costa tirrenica lucana

Sei persone sono state arrestate stamattina dai carabinieri a Napoli e a Maratea (Potenza), al termine di un’indagine su un clan che aveva monopolizzato lo spaccio di droga, in particolare di cocaina, sulla costa tirrenica lucana. Delle persone arrestate, tre sono finite in carcere e tre ai domiciliari: sono accusate di associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di droga. Il giro di affari accertato dagli investigatori supera i centomila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’inchiesta

Le indagini, avviate lo scorso agosto dai carabinieri di Lagonegro, sono partite dalle verifiche eseguite su consistenti accrediti di denaro che A.D.A, da Maratea, eseguiva su carte di credito postepay (in pochi mesi e solo sulle carte individuate sono state scoperte operazioni per 108 mila euro), riconducibili ai napoletani F.T e A.G, persone vicine al clan malavitoso radicato a Fuorigrotta. Intercettazioni e video riprese hanno permesso di delineare una cerchia di abituali assuntori che, per acquistare la cocaina, facevano capo a A.D.A, il quale veniva aiutato da M. P, F. M, D. M., tutti residenti a Maratea. Numerosi i viaggi monitorati tra la Campania e la Basilicata con i corrieri che trasportavano cospicui quantitativi di droga e che provvedevano alle operazioni di “taglio” con mannitolo, alla suddivisione in dosi e alla successiva vendita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19 a Battipaglia, 112 casi e 1 decesso. La sindaca Francese: "Ci sono i primi sintomatici, coinvolgere i medici di base"

  • Restrizioni per le norme anti-Covid: Sal De Riso chiude i battenti, l'annuncio

  • Nuovo Dpcm, commercianti bloccano la strada a Nocera Inferiore: traffico in tilt

  • Covid-19, ordinanza di De Luca: resta il coprifuoco, confermata la Dad

  • Coronavirus, altri 262 casi positivi nel salernitano: i dati del Ministero

  • Scafati, alunne bendate durante l'interrogazione a distanza: parla il preside

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento