Cronaca

Spaccio di droga ed estorsioni: sei arresti tra Salerno, Napoli e la Piana del Sele

Gli agenti della Squadra Mobile della Questura hanno eseguito sei fermi e dieci perquisizioni emessi dalla Direzione Distrettuale Antimafia nei confronti altrettante persone. C'è l'aggravante del metodo mafioso

Alle prime luci dell’alba gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Salerno hanno eseguito sei fermi e dieci perquisizioni emessi dalla Direzione Distrettuale Antimafia nei confronti altrettante persone, residenti a Salerno, Battipaglia, Eboli e Villarica (Na), accusati di vendita illecita di sostanze stupefacenti ed estorsione aggravati dalla modalità mafiose.

Nel corso delle indagini sono stati documentati ripetuti episodi di minaccia e violenza nei confronti di pusher che non erano stati in grado di corrispondere il denaro pattuito con i fornitori per l’acquisto di sostanza stupefacente.  I destinatari del fermo sono un salernitano di 44 anni, U.C; un 34enne sorvegliato speciale della Polizia di Stato con obbligo di soggiorno nel comune di Scafati, F.R; gli ebolitani C.D, C.P e L.S e il napoletano V.E, residente a Villarica, che si sono resi responsabili di diversi episodi di acquisto e cessione di sostanze stupefacenti, in particolar modo di “cocaina”, dal mese di novembre 2016 ad aprile 2017 nella zona sud di Salerno.

Già nel mese di febbraio di quest’anno, C.D era stato arrestato dalla Squadra Mobile, nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e successivamente, si è reso responsabile, insieme a L. S, U. C. e F. R. del reato di estorsione e  di reiterate minacce nei confronti di un loro acquirente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga ed estorsioni: sei arresti tra Salerno, Napoli e la Piana del Sele

SalernoToday è in caricamento