rotate-mobile
Cronaca Sala Consilina

Spaccio di droga tra Piana del Sele e Vallo di Diano: in 8 a processo

L'operazione "Coffee break" ha consentito di sgominare un importante traffico di sostanze stupefacenti nella zona sud della provincia. La prima udienza si terrà a giugno

Otto persone (italiane e straniere) sono state rinviate a giudizio, perché coinvolte nell’operazione “Coffee Break” che ha consentito di sgominare un traffico di sostanze stupefacenti tra la Piana del Sele e il Vallo di Diano. L’udienza, presso il Tribunale di Lagonegro, è fissata per il 23 giugno prossimo.

L'inchiesta

Nel registro degli indagati sono finiti il 47enne G. M, i marocchini S. H. e F. Z., di 33 e 35 anni, e la 46enne I. H., tutti di Teggiano; il 32enne A. M. di Atena Lucana; il 30enne M. M., il 44enne H. S. e il 39enne S. O., di Eboli. A loro vengono contestati diversi capi di imputazione agli imputati, dalla detenzione di droga al fine di spaccio alla resistenza a pubblico ufficiale.  Nell'ambito dell'operazione è stato sequestrato circa 1,5 kg di droga e sono stati accertati 250 episodi di spaccio, nonchè registrate diverse segnalazioni alla Prefettura di Salerno di persone tra i 20 e i 40 anni, alias consumatrici abituali di droga. L'operazione Coffee Break prende il nome, per l'appunto, da “prendere il caffè” per parlare a telefono della droga: l’indagine è partita nel novembre 2017, dopo l’arresto di un marocchino a Teggiano. In quell’occasione il giovane fu ritrovato con diversi quantitativi di stupefacente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga tra Piana del Sele e Vallo di Diano: in 8 a processo

SalernoToday è in caricamento