menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio nell'Agro-Nocerino Sarnese: 2 arresti e una denuncia

Sono state arrestate dai carabinieri due persone per spaccio di sostanze psicotrope ed un’altra è stata denunciata per coltivazione illegale e detenzione di stupefacenti

Continuano senza sosta in tutto l’agro nocerino – sarnese i controlli antidroga dei carabinieri. Nella giornata di ieri, in distinte operazioni, sono state arrestate due persone per spaccio di sostanze psicotrope ed un’altra è stata denunciata per coltivazione illegale e detenzione di stupefacenti.

Nel corso della mattinata, i militari di Nocera Superiore e della Sezione Operativa, supportati da quelli del Nucleo Cinofili di Sarno, infatti, hanno messo in manette C.N., 28 anni, pregiudicato del luogo, accusato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. I carabinieri, nel corso di una perquisizione domiciliare presso la sua abitazione, hanno trovato 20 grammi di “cocaina”, materiale per il confezionamento dello stupefacente e 3.270 euro in contanti, guadagno dello spaccio. Il 28enne è stato condotto presso la Casa Circondariale di Salerno a disposizione dell’Autorità Giudiaria.

Nel pomeriggio di ieri, inoltre, i militari di Scafati hanno arrestato L.C., 24 anni, già noto alle Forze dell’Ordine. A seguito della perquisizione presso l’abitazione del pregiudicato scafatese, infatti, sono stati trovati e sequestrati 110 grammi di “marijuana”, nonché un bilancino di precisione e il materiale per il confezionamento dello stupefacente. Il 24enne, pertanto, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione. Nello stesso contesto, i carabinieri di Cava de’ Tirreni hanno denunciato un incensurato del luogo, A.T. 20enne, per coltivazione illegale e detenzione di sostanze stupefacenti. I militari nel corso di una perquisizione sull’auto del giovane, fermato durante un normale controllo, hanno scovato 3 grammi di “marijuana”, 10 grammi di “hashish”, 1 pianta di “cannabis indica” ed una trentina di semi della medesima pianta.

 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento