menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio di droga tra il Venezuela e il Vallo di Diano: cinque arresti

A finire in manette spacciatori e corrieri facenti parte di una vera e propria organizzazione malavitosa dedita al traffico internazionale di stupefacenti, soprattutto di cocaina

Una vasta operazione antidroga è stata condotta dai carabinieri sull'asse Venezuela-Roma-Vallo di Diano, che ha portato all'arresto di cinque persone. A finire in manette cinque spacciatori e corrieri facenti parte di una vera e propria organizzazione malavitosa dedita al traffico internazionale di stupefacenti, soprattutto di cocaina. Di questi, quattro sono originari della provincia di Salerno, in particolare del Vallo di Diano (due di San Pietro al Tanagro, uno di Montesano sulla Marcellana ed un altro di Padula), mentre il quinto uomo è di Sicignano degli Aburni. Per uno di essi l'ordinanza di carcerazione è stata eseguita in carcere a Roma.

Si tratta della stessa inchiesta End of Games, condotta dai carabinieri di Sala Consilina, partita nell'aprile del 2014 quando venne arrestato a Roma un 54enne di Padula che aveva ingerito quattro involucri, profilattici saldati a caldo, contenenti ciascuno circa 60 grammi di cocaina allo stato liquido, per un peso complessivo di 250 grammi. L'arrestato dichiarò di aver ingerito ulteriori 20 involucri della medesima sostanza, per un peso ulteriore complessivo di circa 1,2 chilogrammi. La cocaina, se immessa sul mercato, avrebbe avuto un valore complessivo di circa 350 mila euro.

.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento