menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spacciava droga nella piazza di Ascea: nei guai un giovane barista

A finire agli arresti domiciliari un ragazzo di 23 anni, P.G le sue iniziali, originario di Vallo della Lucania, che è stato sorpreso con hashish e denaro in compagnia di altre persone nella nota località turistica

Un barista di 23 anni, P. G le sue iniziali, originario di Vallo della Lucania, è stato arrestato dai carabinieri nel comune di Ascea con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Intorno alle 13 di domenica, infatti, il ragazzo è stato sorpreso nella piazza della nota località turistica mentre era in compagnia di altre persone. I militari dell’Arma, insospettiti dal loro atteggiamento, sono intervenuti riuscendo a fermare due giovani – tra i quali proprio il 23enne - e, dopo averli perquisiti, hanno rinvenuto due panetti di hashish del peso complessivo di 150 grammi. Non solo, ma il barista è stato trovato in possesso anche di una cospicua somma in denaro, probabilmente provento dell’attività di spaccio.

Il giovane, un insospettabile, è stato tratto in arresto e condotto presso proprio la sua abitazione in regime degli arresti domiciliari, in attesa del rito per direttissima: dovrà rispondere del reato di spaccio. Segnalate, invece, alla Prefettura di Salerno altre 15 persone per detenzione ad uso personale di sostanze stupefacenti. Nel corso dei controlli è stato recuperato un ulteriore quantitativo pari a 50 grammi di marjuana.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento