Nocera Inferiore, marito e moglie in manette per spaccio di droga

Manette ai polsi per due coniugi della città dell'agro: rinvenuto un notevole quantitativo di hashish nel corso di perquisizioni domiciliari presso l'abitazione dei due e presso l'abitazione della madre della donna

Immagine di repertorio

Due coniugi di Nocera Inferiore sono stati arrestati in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: si tratta di D. R. B., 46 anni e della moglie D. A. M., 49 anni. Nel dettaglio i carabinieri hanno effettuato una prima perquisizione presso l'abitazione della madre della donna: l'anziana aveva anche tentato di disturbare il lavoro dei militari aizzando contro di loro il proprio cane. I carabinieri hanno rinvenuto nell'abitazione della donna 60 grammi di hashish suddivisi in 14 stecche e 200 Euro in contanti.

In una successiva perquisizione domiciliare presso l'abitazione dei due coniugi i militari hanno invece rinvenuto una borsa a tracolla, utilizzata dalla donna, con all'interno altri 26 grammi di hashish, suddivisi in 5 stecche; su un comodino della camera da letto, altri 3,5 grammi di hashish più un coltello utilizzato per il taglio delle dosi; infine, altre due stecche di hashish, per un totale di 6,5 grammi, che il marito della donna aveva tentato di gettare via dalla finestra. I militari hanno trovato anche 20 Euro in contanti. Il tutto è stato posto sotto sequestro mentre i due coniugi sono stati arrestati e condotti presso il carcere di Salerno, zona Fuorni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prof fa l'appello e viene sbeffeggiata dagli studenti: il caso a Salerno

  • Docente in difficoltà sbeffeggiata dagli alunni, un genitore alla nostra redazione: "Ha fatto tutto da sola"

  • Scontro tra auto e bici, muore Marco Aliberti: Baronissi a lutto

  • Incidente a Salerno, perde il controllo della moto e cade: morto 16enne

  • Incidente in via Croce, muore il giovane Vittorio Senatore: Cetara a lutto

  • Salerno, morte di Antonio Junior De Sarlo: chiesto il processo per l'amico

Torna su
SalernoToday è in caricamento