menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Nocera Inferiore, pusher fermato grazie a Bent

E' stato uno dei cani antidroga del nucleo di Pontecagnano Faiano a scoprire l'ingegnoso nascondiglio ideato da un 23enne del Vescovado per occultare 23 grammi di cocaina

Aveva trovato un impensabile nascondiglio per la droga ma l'odore dello stupefacente non è sfuggito a Bent, cane antidroga del nucleo cinofili di Pontecagnano: M. C., 22 anni, è stato tratto in arresto dai carabinieri nel corso dell'ennesimo blitz nel quartiere Vescovado a Nocera Inferiore. I militari del reparto territoriale nocerino, diretti dal maggiore Matteo Gabelloni, hanno controllato alcuni locali nel noto quartiere della città, trovando il giovane in possesso di materiale per il confezionamento ma, in un primo momento, non in possesso di droga.

Tuttavia, grazie al cane Bent, i carabinieri hanno rinvenuto, all'interno della carenatura inferiore di un ciclomotore intestato al padre del giovane e "abbandonato" in una baracca di pertinenza della loro abitazione, un vano con all'interno un involucro contenente 23 dosi di cocaina, per un peso complessivo di 7 grammi. Per il giovane sono quindi scattate le manette e si sono aperte le porte del carcere, in attesa delle decisioni dell'autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Salute

Open day per Pfizer a Roccadaspide e per Moderna a Cava: le date

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento