rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Droga sull'asse Amsterdam - Roma - Salerno, sette persone in manette

L'operazione è stata messa a segno dai carabinieri del reparto operativo del comando provinciale di Salerno. Sette le persone arrestate, tutte italiane e 170mila Euro in contanti sequestrati, oltre ad un chilo di droga

Sette persone arrestate, tutte di nazionalità italiana, nel corso di un'operazione che ha sgominato un traffico internazionale di sostanze stupefacenti: lo ha annunciato, a mezzo nota stampa, il comando provinciale di Salerno, agli ordini del colonnello Fabrizio Parrulli. L'operazione è stata eseguita dai carabinieri del reparto operativo, coordinati dal tenente colonnello Francesco Merone.

Le indagini svolte dai militari sotto la guida della procura della Repubblica di Salerno, coordinata da Franco Roberti, hanno messo in luce un fiorente traffico di sostanze stupefacenti portato avanti da giovanissimi corrieri della droga che, in cambio della cifra di mille Euro, si recavano in macchina nella capitale olandese, restavano un giorno, si rifornivano di droga e tornavano in Italia, passando per la Francia e senza utilizzare le autostrade, per evitare di essere controllati. Nel corso dell'operazione sono stati sequestrati 170mila Euro in contanti, nascosti in un sacco di castagne.

Queste le iniziali delle persone arrestate: V. C. 31 anni di Serino (Avellino), A. M. 32 anni di Torre Annunziata (Napoli), A. P. 30 anni di Baronissi, M. C. 33 anni di Torre Annunziata, tutti pregiudicati,  A. S. I. 34 anni di Torre del Greco (Napoli), suo fratello E. I. 32 anni e P. A., 25 anni, di Giungano, incensurati.

In una conferenza stampa tenutasi presso il comando provinciale di Salerno, alla presenza del colonnello Fabrizio Parrulli, del tenente colonnello Francesco Merone, del pm Montemurro e del procuratore capo Franco Roberti, gli inquirenti hanno illustrato alcuni dettagli dell'operazione: l'organizzazione utilizzava corrieri della droga incensurati e che si servivano di automobili di piccole dimensioni, allo scopo di evitare di dare nell'occhio.

I soldi, che dovevano servire per pagare una fornitura che doveva giungere in Italia a gennaio (a volte erano gli spacciatori a venire in Italia a fornire il mercato) sono stati sequestrati nell'abitazione di Fiumicino, in provincia di Roma, di uno degli arrestati. Oltre ai soldi e ad un chilo di droga tra cocaina e hashish sono state sequestrate anche due autovetture utilizzate dai corrieri, caffeina e reagenti chimici.

 

 

 

 

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga sull'asse Amsterdam - Roma - Salerno, sette persone in manette

SalernoToday è in caricamento