menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Compravendita droga on line, arresti e denunce dei carabinieri in provincia

L'inchiesta, partita dai carabinieri di Bolzano, si è estesa all'agro nocerino sarnese: 14 persone indagate in provincia per aver acquistato semi di canapa on line. Tre arresti

"Pollice verde" è il titolo di un'inchiesta portata avanti dai carabinieri di San Candido, in provincia di Bolzano, che nell'aprile del 2010 ha portato all'emissione di due ordinanze di custodia cautelare a carico dei titolari di una ditta in provincia di Firenze che commercializzava semi di marijuana su un sito web. Le indagini si sono poi estese all'agro nocerino sarnese, in provincia di Salerno.

In una maxi operazione antidroga ad opera del carabinieri della compagnia di Nocera Inferiore, agli ordini del capitano Gianfilippo Simoniello, si apprende dall'ANSA, con l'accusa di aver acquistato semi di canapa indiana on line sono state indagate 14 persone di cui una è stata arrestata: si tratta di M. B., di Sarno, fermato perchè trovato in possesso di 155 semi di marijuana e di 23 grammi di foglie di marjuana essiccate. Altre due persone sono state arrestate ma non erano comprese nei 14 indagati: D. L. G. e A. P., 20 e 28 anni, entrambi di San Valentino Torio, trovati in possesso rispettivamente di marijuana e cocaina. Perquisizioni sono state effettuate nei comuni di San Valentino Torio, Scafati, Pagani, Sarno e Nocera Inferiore.

I semi, si legge in un comunicato stampa dei carabinieri del comando provinciale di Salerno, venivano importati da altri paesi europei e la commercializzazione avveniva attraverso un sito web. Circa 60mila semi erano pronti per essere venduti. Sessantadue ditte, nei mesi scorsi, hanno subito perquisizioni in tutta Italia per aver "effettuato acquisti del prodotto presso la società oggetto di indagine".

Nella maxi operazione sono stati impegnati, oltre ai carabinieri della compagnia di Nocera Inferiore, anche i militari delle altre nove compagnie ricadenti sotto la giurisdizione del comando provinciale di Salerno e le unità cinofile antidroga ed antiesplosivo del nucleo cinofili di Pontecagnano.

 

 

 

 

 

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento