rotate-mobile
Cronaca Rione Petrosino / Via Michele Pironti

Sparatoria imprenditore in via Pironti, presi i due presunti autori

Si tratta di due uomini già noti alle forze dell'ordine: secondo le indagini della polizia avrebbero tentato di uccidere l'imprenditore per rancori personali

Sono stati fermati ieri sera dalla polizia i presunti autori dell'agguato di lunedì sera in via Michele Pironti, quando due persone a bordo di uno scooter spararono sei colpi di pistola contro un 40enne che si trovava a passeggio con la figlia di dieci anni e il loro cane. I colpi, per fortuna, andarono tutti a vuoto, ossia a conficcarsi in una macchina dietro la quale l'uomo aveva trovato riparo.

Le indagini dei poliziotti della squadra mobile della questura di Salerno, agli ordini del vicequestore aggiunto Claudio De Salvo, hanno portato a due uomini già noti alle forze dell'ordine, C. G. 31 anni e B. M. 34 anni, uno dei quali in regime di semilibertà per una condanna per omicidio. Stando a quanto si è appreso i due avrebbero tentato di uccidere l'uomo, un imprenditore titolare di una ditta per il commercio di alimentari, a causa di rancori personali. I due, accusati di tentato omicidio e resistenza aggravata, sono stati condotti presso il carcere di Salerno, zona Fuorni, a disposizione dell'autorità giudiziaria. Nel corso di perquisizioni domiciliari gli agenti di polizia hanno trovato un'altra pistola, calibro 38. I due, ha spiegato la polizia, stavano tentando di costituire un nuovo gruppo criminale.

 

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria imprenditore in via Pironti, presi i due presunti autori

SalernoToday è in caricamento