Lite per una ragazza, 34enne gambizzato a Pagani: è caccia agli aggressori

La violenta discussione è andata in scena nel cortile dell'abitazione della vittima, la quale è stata trasportata in ospedale a Nocera Inferiore. I carabinieri stanno cercando di individuare un gruppo di persone di Corbara

Proseguono a tutto campo le indagini dei carabinieri per risalire all’identità dell’uomo che, nel pomeriggio di ieri, ha sparato dei colpi d'arma da fuoco contro un 34enne. Il fatto è avvenuto nel cortile della abitazione di quest’ultimo, in via Marrazzo. E, proprio in quel luogo, sarebbe andata in scena una violenta lite tra il giovane ferito ed altre quattro o cinque persone, di cui uno armato di pistola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini

Alla base dell'accesa discussione, udita anche dai residenti della zona, vi sarebbero - ma è ancora da accertare - delle attenzioni rivolte dal 34enne nei confronti di una ragazza che, due sere fa, avrebbero provocato una prima aggressione ai suoi danni da parte di un gruppo di persone di Corbara. Le stesse, potrebbero essersi recate ieri a Pagani per affrontarlo nuovamente. Soltanto che la situazione è precipitata con il 34enne che si è ritrovato ferito al ginocchio dopo alcuni colpi di pistola sparati da uno dei protagonisti del litigio. La vittima è stata trasportata all'ospedale “Umberto I” di Nocera Inferiore dove è stata sottoposta a intervento chirurgico. Le sue condizioni, comunque, non sarebbero gravi. I carabinieri della Tenenza di Pagani e quelli del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore sono al lavoro per ricostruire movente e identità dell'aggressione.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Fisciano, carabiniere si uccide con un colpo di pistola

  • Covid-19 a Battipaglia, 112 casi e 1 decesso. La sindaca Francese: "Ci sono i primi sintomatici, coinvolgere i medici di base"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento