Pistolettate contro un finanziere a Sarno: giudice ordina nuove indagini

Il Gip del tribunale di Nocera Inferiore ha respinto la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura. Nei prossimi tre mesi saranno effettuati nuovi accertamenti nei confronti dell'unico indagato

Il Gip del tribunale di Nocera Inferiore ha deciso di concedere altri tre mesi di indagini per trovare nuovi elementi utili a fare luce sull’episodio verificatosi tra il 10 e l’11 aprile del 2018 a Sarno. Quella notte, infatti, nove colpi di pistola furono sparati contro l’automobile di un finanziere, il quale si trovava all’interno dell’abitacolo, ma riuscì ad evitare la maggior parte dei proiettili.

L'inchiesta

Nel mirino degli inquirenti è finito un uomo di 41 anni del posto, unico indagato con l’accusa di tentato omicidio. Sulla sua mano destra, subito dopo l’inquietante episodio, sarebbero state rinvenute tracce di polvere da sparo. Ora, a seguito della decisione del giudici di respingere la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura, si procederà con le verifiche sul suo telefonino, sugli abiti che quella notte indossava e anche con l’analisi dei filmati delle telecamere pubbliche o private presenti in via Ponte Alario. Alla base dell’agguato vi sarebbero motivi passionali: il 41enne, infatti, è il compagno della ex moglie del finanziere. Tra i due i rapporti non sarebbero mai stati buoni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

Torna su
SalernoToday è in caricamento