Cronaca Centola

Blitz della Guardia Costiera: sequestrate attrezzature in spiaggia da Palinuro a Marina di Pisciotta

Obiettivo è contrastare l’occupazione abusiva di tratti destinati all’uso pubblico da parte di soggetti che ne hanno fatto un uso personale, trasformandole in spiagge “private”

Continua il monitoraggio della Guardia Costiera di Palinuro nell’operazione “spiagge libere” pianificata a livello nazionale dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto e sub articolata a livello regionale dalla Direzione Marittima di Napoli. Obiettivo è contrastare l’occupazione abusiva di tratti destinati all’uso pubblico da parte di soggetti che ne hanno fatto un uso personale, trasformandole in spiagge “private”.

Il sequestro

La Guardia Costiera di Palinuro in cooperazione con la Polizia Municipale del Comune di Pisciotta, in particolare, oggi ha liberato le spiagge libere per circa 9000 mq di costa da Palinuro a Marina di Pisciotta abusivamente occupate da attrezzature balneari. Nessuna traccia dei possibili proprietari, molti dei quali sarebbero tornati in spiaggia nelle ore diurne: rimossi e sequestrati circa 240 ombrelloni ed oltre 150 tra lettini, sedie da spiaggia ed altra attrezzatura balneare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz della Guardia Costiera: sequestrate attrezzature in spiaggia da Palinuro a Marina di Pisciotta

SalernoToday è in caricamento