Fisciano: spray al peperoncino e bastoni distanziatori per la Polizia Municipale

Plauso del sindacato Csa per dotare i vigili di spray al peperoncino e bastoni distanziatori entro la fine di gennaio

Entro la fine di gennaio tutti gli agenti della Polizia Municipale di via Antinori, a Fisciano, saranno dotati di spray al peperoncino e bastoni distanziatori, quali mezzi di difesa alternativi in situazioni in cui l'utilizzo della pistola risulterebbe eccessivo. Ad annunciarlo, il sindaco Vincenzo Sessa.

Parla il primo cittadino

"Lo spray e il bastone distanziatore sono “dispositivi di sicurezza” a tutela degli agenti e dei cittadini, seguendo le indicazioni del consiglio comunale, che ieri ha dato un voto unanime alla modifica, ha adeguato il regolamento di polizia municipale e ha disposto l'utilizzo di questi strumenti, come avviene già da tempo nella Città di Salerno.

Spray e distanziatore servono per gestire in maniera graduale i casi di persone in stato psico-fisico alterato, che potrebbero mettere a repentaglio la propria e l'altrui incolumità, come è già successo in passato"

A seguito di un corso di formazione , tutti gli agenti in forza al Comando conseguiranno l'abilitazione per l'utilizzo di questi strumenti contemporaneamente alla consegna dei nuovi dispositivi. "Anche il Comando della Polizia Municipale di Fisciano sarà dotato di strumenti di auto-tutela e presidi difensivi, così come prevede il nostro regolamento recentemente modificato dal consiglio comunale. - aggiunge il Comandante della Polizia municipale, Capitano Francesco Saverio Della Bella - Questo consente una gradualità nella difesa, prima di giungere all'eventuale impiego dell'arma in dotazione agli agenti". L'utilizzo dello spray, come presidio difensivo, nelle versioni non classificate come armi, consentirà di garantire maggiormente l'incolumità degli agenti e delle altre persone coinvolte nei controlli, infatti, si è deciso di fornire agli operatori “dispositivi tattici” in grado di garantire la gradualità della difesa. Dunque, in caso di aggressioni o di atti autolesionistici delle persone sottoposte ad accertamenti, gli agenti non saranno costretti a passare dalle mani nude alle armi da fuoco, ma avranno sistemi di difesa “intermedi” per garantire la massima sicurezza dell'operatore e dell'aggressore ed in termini più generali dell’intera Comunità.

Il plauso

Arriva il plauso del sindacato Csa per l'iniziativa.

Parla il sindacalista Angelo Rispoli

Si tratta di un segnale concreto dopo i fatti avvenuti ad Agropoli, dove un agente della Municipale è stato aggredito nelle scorse settimane. Fisciano inaugura, a mio avviso, la stagione della responsabilità, quella in cui bisogna garantire agli operatori della sicurezza il massimo supporto in termini concreti.

Adesso mi auguro che le altre amministrazioni comunali possano prendere esempio da quanto deciso a Fisciano per un teritorio salernitano sempre più sicuro per tutti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

Torna su
SalernoToday è in caricamento