menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Ruspe al Vestuti? Palle": il sindaco De Luca tranquillizza gli ultras

"Non si demolisce niente": questa la promessa del viceministro alle Infrastrutture e ai Trasporti, Vincenzo De Luca, sul consueto appuntamento di Lira Tv

"Non è stato deciso nulla": questa la premessa del sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, a proposito della rivolta dei Granata contrari alla demolizione della curva sud dello Stadio Vestuti, prevista in un progetto di riqualificazione dell'area. "Dei privati hanno proposto un progetto, ma nulla è stato approvato - ha chiarito il viceministro alle Infrastrutture - Noi abbiamo due emergenza: spostarvi il mercato di via Piave, sia per ragioni igienico-sanitarie, sia perchè i residenti del quartiere vivono svariati disagi, e realizzare parcheggi interrati, sotto piazza Casalbore, in quanto il Carmine e non solo ha fame di posti auto".

"Ora un privato ha tenuto conto di queste due esigenze, prevedendo 300 pacheggi di cui 80 box, e ha ipotizzato che la curva venisse demolita, ma lo stadio non può essere demolito: è un bene monumentale protetto. Il Comune deve solo dire se vi è o meno interesse pubblico nel progetto, ma in ogni caso il grosso dello stadio non verrà toccato. Ho sentito parlare di ruspe: ma quali ruspe? Le ruspe delle vostre sorelle".

Lo stesso De Luca, inoltre, ha annunciato che in giornata incontrerà i club dei tifosi per ragionare insieme a loro sul progetto di riqualificazione: "Io vorrei realizzare un centro documentale dello sport salernitano - confessa il sindaco - ed intitolarlo a Il Siberiano. Il Vestuti deve essere oggetto al più presto di un intervento: in qualche palestra piove, se ne sta cadendo a pezzi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento