Minacciava di morte la sua ex: arrestato 19enne a Pontecagnano

Il giovane non si sarebbe mai rassegnato alla fine del loro rapporto. Ieri la decisione del gip del tribunale di Salerno di sottoporlo agli arresti domiciliari

Un ragazzo di 19 anni di Pontecagnano è stato sottoposto agli arresti domiciliari perché accusato di atti persecutori e minacce nei confronti della sua ex fidanzata, una coetanea di Montecorvino Pugliano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La storia

Il giovane non si sarebbe mai rassegnato alla fine del loro rapporto. “Devi sbloccarmi. Ti uccido” sarebbe questa una delle minacce ricevute dalla ragazza da parte del suo ex che ha bloccato sui social network. Più volte si è rivolta ai carabinieri perché si sentiva perseguitata e minacciata. E così, nelle ultime ore, è scattato il provvedimento restrittivo emesso dal Gip del tribunale di Salerno, che ha disposto l’arresto del 19enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Torrione: donna si sente male sulla spiaggia e muore

  • Covid-19: salgono i contagi a Salerno e provincia, muore un paziente. L'appello di Polichetti (Fials)

  • Covid-19, sono 41 i contagiati a Salerno: terzo caso in poche ore

  • Coronavirus: due nuovi casi positivi a Salerno e uno a Scafati

  • Covid-19, positivo un 16enne a Salerno: 32 casi nel Cilento

  • Meteo in Campania, è in arrivo un'ondata di calore: il bollettino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento