menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minacce tramite Whats'App, stalking e violenze: due arresti nel Vallo di Diano

I carabinieri hanno rispettivamente arrestato un 46enne pregiudicato per violenze fisiche e verbali nei confronti della convivente ed un 51enne accusato di minacce e stalking nei confronti dell’ex moglie

Nel pomeriggio, a San Pietro al Tanagro e a Pertosa, i carabinieri hanno rispettivamente arrestato un 46enne pregiudicato per violenze fisiche e verbali nei confronti della convivente ed un 51enne accusato di minacce e stalking nei confronti dell’ex moglie.

Le storie

Nel primo caso, le indagini sono state condotte dalla Stazione Carabinieri di Polla: i militari hanno raccolto numerosi elementi che hanno portato all’emissione, da parte dell’Ufficio Gip del Tribunale di Lagonegro, della misura cautelare del divieto di dimora nel comune di San Pietro al Tanagro nei confronti dell’uomo che, in più occasioni, si era reso responsabile di minacce e violenze nei confronti della convivente, violando la misura cautelare alla quale era già sottoposto e, pertanto, è stato fatto allontanare da quel comune dai carabinieri.

A Pertosa, invece,  hanno dato esecuzione ad un’ordinanza cautelare emessa dal Tribunale di Alessandria. Il 51enne arrestato, infatti, si è reso responsabile di minacce di morte ed insulti, attraverso post offensivi su Facebook e messaggi di testo e vocali inoltrati via WhatsApp, diretti all’ex moglie, ingenerando nella malcapitata un perdurante stato di ansia e timore per la propria incolumità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento