menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stalking all'amante dopo la rottura della storia: ora rischia il processo

La procura di Nocera Inferiore ha chiesto il rito immediato per un 50enne dopo la denuncia della vittima

Perseguita l'amante con fare violento dopo la rottura della loro relazione. La procura di Nocera Inferiore ha chiesto il giudizio immediato per un 50enne nocerino. La coppia si conobbe agli inizi del 2015, con una storia sentimentale durata all'incirca un anno. Una chiusura brusca, che l'uomo non aveva accettato, mettendo a punto la sua personale vendetta, fatta di persecuzioni e molestie. Non solo messaggi e telefonate, con il comportamento tipico da stalker, ma anche pedinamenti nei pressi della scuola del figlio, sotto casa della vittima e per strada. La donna, coniugata, fu costretta a stravolgere le sue normali abitudini di vita.

Le minacce e una lunga serie di episodi sono poi confluiti in una denuncia che la stessa presentò ai carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore. «Se non torni con me dico a tutti che hai tradito tuo marito». Tra le contestazioni mosse dalla magistratura nei confronti del nocerino, anche l'essersi recato fino ad Agropoli, nel 2016, dove la donna trascorreva le vacanze con la famiglia. Fu lì che l'indagato, affrontando il marito di quella che un tempo sarebbe stata la sua donna, esclamò: «Sono stato con tua moglie». E ancora: il 23 agosto la donna fu inseguita e costretta a ritirarsi in ospedale per un attacco d'ansia. A ottobre invece, fu bloccata nei pressi di un cinema a Cava de' Tirreni dal 50enne, per poi riuscire a scappare dopo l'ennesimo scontro. Lo stesso avvenne all'esterno di un negozio sempre nella città metelliana. Gli elementi raccolti a suo carico hanno ora spinto la procura a chiedere il rito immediato. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento