rotate-mobile
Cronaca Roccapiemonte

"Dammi i soldi" e picchia madre e sorella: orrore a Roccapiemonte

Protagonista un 36enne del posto, che da mesi perseguitava la madre e a volte anche la sorella per futili motivi, certe volte estorcendo soldi alle malcapitate

Non esitava a picchiare, maltrattare e minacciare la madre e la sorella allo scopo di farsi dare del denaro: un vero e proprio incubo per le due donne, durato circa un anno. S. G., 36 anni, di Roccapiemonte, da mesi perseguitava la madre 58enne - casalinga - e a volte anche la sorella: un comportamento aggressivo - riferiscono i carabinieri - dettato da "futili motivi" e che a volte è sfociato anche nell'estosione di piccole somme di denaro.

Una terribile storia di violenza per la quale la madre dell'uomo trovato il coraggio di sporgere denuncia: i carabinieri hanno quindi avviato le indagini e appurato il comportamento da stalker dell'uomo, che è stato quindi colpito da un divieto di dimora nel comune di Roccapiemonte emesso dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Nocera Inferiore

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dammi i soldi" e picchia madre e sorella: orrore a Roccapiemonte

SalernoToday è in caricamento