Cronaca

Ospedale Ruggi, proclamato lo stato di agitazione degli infermieri

Il Nursind, sindacato delle professioni infermieristiche, infatti, non intende più sopportare "la disattenzione da parte della Regione Campania sulle problematiche della Sanità pubblica del territorio Salernitano"

Ruggi

E' stato comunicato al Prefetto, al Questore, al Direttore Generale A.O.U.San Giovanni e Ruggi, al Sindaco di Salerno e all’Assessore alla Sanità della Regione Campania, lo stato di agitazione per tutto il personale di comparto dell’A.O. Ruggi D’aragona di Salerno e Presidi annessi. Il Nursind, sindacato delle professioni infermieristiche, infatti, non intende più sopportare la disattenzione da parte della Regione Campania sulle problematiche della Sanità pubblica del territorio Salernitano e l’inerzia dei dei Direttori Generali dell’Azienda Ospedaliera e dell’ASL sulla organizzazione dei servizi sanitari in risposta alle esigenze dei cittadini e degli utenti, nonchè la disattenzione per i diritti dei lavoratori circa fondi contrattuali, coordinamento ed altro e, ancora, la mancata di volontà di definizione delle dotazioni organiche minime delle varie strutture con conseguente demansionamento continuo degli infermieri, OOSS, Coordinatori, come si legge sulla nota.

 

Il sindacato punta i riflettori anche sull'ingessamento totale del ruolo e delle prerogative della RSU e delle OO.SS. che impedisce la realizzazione di uno stato di avanzamento su tutti gli istituti economici e contrattuali, sulla gestione compiacente verso politici o la rinuncia alla gestione dell’Azienda per compiacere qualche sigla sindacale. "Vista la gravità della situazione Nursind ha deciso di dichiarare lo stato di agitazione e insieme al sindacato SAMPI parteciperà a tutte le iniziative proposte in tal senso", annuncia il segretario provinciale, Pasquale Picariello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Ruggi, proclamato lo stato di agitazione degli infermieri

SalernoToday è in caricamento