Salerno Container Terminal: lavoratori in stato di agitazione

Qualora non dovesse essere raggiunta un’intesa sull’interpretazione contrattuale, i sindacati annunciano di ricorrere alla Commissione paritetica Nazionale

Proclamato lo stato di agitazione del personale della Salerno Container Terminal: le segreterie di Filt Cgil e Uil Trasporti, infatti, in merito all’articolazione e alla distribuzione dell’orario di lavoro, intendono sottolineare che i numerosi incontri tenutisi nei mesi di novembre, dicembre e gennaio non hanno affatto portato ad una visione convergente e condivisa.

La denuncia

Inoltre, i sindacati, per l’ennesima volta, si vedono costretti a ribadire la richiesta a Codesta Società di chiarezza circa l’Organizzazione del lavoro che intende porre in essere. A tal proposito, ritengono che il modello organizzativo così come articolato, sia in spregio al CCNL di riferimento. Dunque, si diffida dal porre in esercizio tale organizzazione e si proclama ad horas lo stato di agitazione di tutto il personale.

La denuncia

Qualora non dovesse essere raggiunta un’intesa sull’interpretazione contrattuale, i sindacati annunciano di ricorrere alla Commissione paritetica Nazionale, così come previsto dall’articolo 50 del CCNL vigente.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ceraso e Montano Antilia: stop a eventi e chiusura dei negozi

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • "Non comunicano i loro rientri dal Nord": la denuncia dei salernitani e l'appello di un cittadino "autoisolato"

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

Torna su
SalernoToday è in caricamento