Stella Cilento, camion resta bloccato tra i palazzi: traffico in tilt

Un tir di grosse dimensioni, proveniente dalla Germania e diretto a Pollica, ha creato non pochi disagi nel piccolo paese salernitano

Foto di repertorio

Tensione, ieri sera, a Stella Cilento, un tir di grosse dimensioni proveniente dalla Germania e diretto a Pollica, ha creato non pochi disagi nel piccolo paese salernitano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il caos

Il camion è prima rimasto bloccato tra due palazzi facendo cadere dell’intonaco, poi si è trascinato dei fili della pubblica illuminazione provocando l’incendio di una cabina elettrica nei pressi del Comune con il conseguente black out nel centro del paese. Sul posto sono arrivati i carabinieri, il sindaco Franco Massanova e i tecnici dell’Enel. La situazione è tornata alla normalità solo a tarda notte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Torrione: donna si sente male sulla spiaggia e muore

  • Covid-19: salgono i contagi a Salerno e provincia, muore un paziente. L'appello di Polichetti (Fials)

  • Covid-19: altri 3 contagi in provincia di Salerno, il bilancio dei positivi

  • Belen in Costiera, "salto" a Ravello e degustazione dei dolci di Pansa

  • Covid-19, contagiata una bimba di Pontecagnano

  • Covid-19: sette nuovi contagi in Campania, il bollettino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento